Traditori

Una prigione opprimente che rinchiude, una prigione delimitata che separa ma che non impedisce di comunicare. Di fronte al fatto compiuto della Morte e della Resurrezione di Colui che ha sconvolto l’umanità, due uomini a confronto: Giuda dentro, Pietro fuori. Entrambi sono morti a causa di quella Morte, entrambi hanno tradito quell’Uomo, ma una sola decisiva decisione separa i due destini: Pietro ha chiesto perdono: per questo ha meritato Misericordia. Giuda ha provato solo dolore: per questo ciò che gli rimane è il buio e una prigione dentro cui condannarsi.

Musiche di Ivano Conti